autoscuole berti

tecniche di guida e rispetto per i conducenti

conseguimento patente

In passato l'autoscuola era vista come un luogo dove si apprendevano unicamente le tecniche di guida e nozioni base del codice della strada, un passaggio obbligatorio nella vita di ogni conducente, ma a cui veniva dato un valore limitato nel tempo.
Oggi questa immagine si è trasformata; l'autoscuola è diventato un luogo di educazione, dove non si insegnano solo le tecniche di guida e nozioni del codice della strada, ma si trasmette inoltre sensibilità all'ambiente, tolleranza e rispetto tra i conducenti, nozioni sulla percezione che il conducente ha del mondo che lo circonda, concetto di sicurezza per se e per gli altri.
Il messaggio che quindi infondiamo nei futuri conducenti è teso a voler restare nel tempo.

patenti

Ogni veicolo o complesso di veicoli deve essere condotto da una specifica patente, inoltre le condizioni di accesso ad alcune di queste sono soggette a regolamenti diversi in funzione di quando sono state acquisite le precedenti, è pertanto consigliabile far riferimento alla propria autoscuola per meglio comprendere quali esami fare per la nuova patente se si desidera.

 

Elenco patenti e cosa si può guidare (estratto del D.L. 18 Aprile 2011) :

a) AM:

  • ciclomotori a due o tre ruote e quadricicli leggeri con velocità massima di costruzione non superiore a 45 km/h, la cui cilindrata è inferiore o uguale a 50 cm³ se a combustione interna, oppure la cui potenza nominale continua massima è inferiore o uguale a 4 kW

 

b) A1:

  • motocicli di cilindrata massima di 125 cm³, di potenza massima di 11 kW e con un rapporto potenza/peso non superiore a 0,1 kW/kg;
  • tricicli di potenza non superiore a 15 kW;

 

c) A2:

  • motocicli di potenza non superiore a 35 kW con un rapporto potenza/peso non superiore a 0,2 kW/kg e che non siano derivati da una versione che sviluppa oltre il doppio della potenza massima;

 

d) A:

  • motocicli con o senza carrozzetta muniti di un motore con cilindrata superiore a 50 cm³ aventi una velocità massima per costruzione superiore a 45 km/h;
  • tricicli di potenza superiore a 15 kW, fermo restando il requisito minimo di età;

 

e) B1:

  • quadricicli diversi da quelli definiti leggeri, la cui potenza massima netta del motore è inferiore o uguale a 15 kW.

 

f) B:

  • autoveicoli la cui massa massima autorizzata non supera 3500 kg e progettati e costruiti per il trasporto di non più di otto persone oltre al conducente;
  • B96 complesso di veicoli di cat. B ai quali viene agganciato un rimorchio la cui massa massima autorizzata superi 750 kg, purchè la massa massima autorizzata di tale combinazione non superi 4250 kg (si acquisisce col solo esame pratico).

 

g) BE:

  • complessi di veicoli composti di una motrice della categoria B e di un rimorchio o semirimorchio: questi ultimi devono avere massa massima autorizzata non superiore a 3500 kg;

 

h) C1:

  • autoveicoli diversi da quelli delle categorie D1 o D la cui massa massima autorizzata è superiore a 3500 kg, ma non superiore a 7500 kg, progettati e costruiti per il trasporto di non più di otto passeggeri, oltre al conducente; agli autoveicoli di questa categoria può essere agganciato un rimorchio la cui massa massima autorizzata non sia superiore a 750 kg;

 

i) C1E:

  • complessi di veicoli composti di una motrice rientrante nella categoria C1 e di un rimorchio o di un semirimorchio la cui massa massima autorizzata è superiore a 750 kg, sempre che la massa autorizzata del complesso non superi 12000 kg;
  • complessi di veicoli composti di una motrice rientrante nella categoria B e di un rimorchio o di un semirimorchio la cui massa autorizzata è superiore a 3500 kg, sempre che la massa autorizzata del complesso non superi 12000 kg.

 

l) C: 

  • autoveicoli diversi da quelli delle categorie D1 o D la cui massa massima autorizzata è superiore a 3500 kg e progettati e costruiti per il trasporto di non più di otto passeggeri, oltre al conducente; agli autoveicoli di questa categoria può essere agganciato un rimorchio la cui massa massima autorizzata non superi 750 kg;

 

m) CE:

  • complessi di veicoli composti di una motrice rientrante nella categoria C e di un rimorchio o di un semirimorchio la cui massa massima autorizzata superi 750 kg;

 

n) D1: 

  • autoveicoli progettati e costruiti per il trasporto di non più di 16 persone, oltre al conducente, e aventi una lunghezza massima di 8 metri; agli autoveicoli di questa categoria può essere agganciato un rimorchio la cui massa massima autorizzata non superi 750 kg;

 

o) D1E:

  • complessi di veicoli composti da una motrice rientrante nella categoria D1 e da un rimorchio la cui massa massima autorizzata è superiore a 750 kg;

 

p) D: 

  • autoveicoli progettati e costruiti per il trasporto di più di otto persone oltre al conducente; a tali autoveicoli può essere agganciato un rimorchio la cui massa massima autorizzata non superi 750 kg;

 

q) DE: 

  • complessi di veicoli composti da una motrice rientrante nella categoria D e da un rimorchio la cui massa massima autorizzata supera 750 kg.

 

I soggetti portatori di disabilità, se abili alla guida, possono conseguire la patente speciale delle categorie AM, A1, A2, A, B1, B, C1, C, D1 e D, anche se alla guida di veicoli trainanti un rimorchio la cui massa massima autorizzata non superi 750 kg.

Spesso riceviamo telefonate con la richiesta di chiarimenti relativamente a cosa sia necessario fare per acquisire una nuova patente; spesso non è nemmeno facile riuscire a spiegare la cosa, tenuto conto delle molteplici variabili in gioco.

Abbiamo però elaborato una tabella che semplifica di molto questo groviglio di regole ed eccezioni senza avere la pretesa che sia esaustiva. Il fine era dare una idea indicativa di cosa uno si deve attendere per ottere la patente che intende conseguire.

AULE

Per migliorare l'apprendimento degli allievi non si può prescindere dalla tecnologia.

Le nostre aule sono dotate di LIM (lavagna interattiva multimediale); questo strumento che spesso viene considerato più un giocattolo contribuisce enormemente all'apprendimento, grazie alla possibilità di utilizzare filmati, schemi e tutto quello che può aiutare ad assimilare le informazioni necessarie al superamento della prova teorica.

Le autoscuole poi dispongono inoltre di software professionali per lo svolgimento delle lezioni e per l'esercitazione con simulazione di "prove esame".

A concludere il pacchetto abbiamo a disposizione una "APP", scaricabile da play store o app store, che può essere sincronizzata al profilo in aula e l'insegnante potrà avere in questo modo la situazione sotto controllo.

PARCO VEICOLI

Ad ogni patente corrisponde un veicolo o un complesso di veicoli, l'autoscuola pertanto possiede o ha in disponibilità un parco veicoli tale da poter assecondare le richieste della propria clientela. Presso la nostra autoscuola è possibile conseguire qualsiasi abilitazione di guida.

seguono foto dei mezzi .. bus autotreno ecc.

Share by: